Guide

/
Guide
DO Menu [dicembre 2021]

To access this post, you must purchase Imparare a Mangiare, All You Can DO – 6 Mesi, All You Can DO – 12 Mesi or DoFit.

I primi anni dell’infanzia costituiscono la base per lo sviluppo fisico, metabolico, emotivo, cognitivo e sociale e hanno un impatto duraturo sulla vita adulta. Sebbene lo sviluppo inizi in utero, gli eventi evolutivi dalla nascita fino ai 2-3 anni di vita sono ugualmente cruciali. Questo periodo della vita è definito il primo periodo postnatale, in cui i bambini subiscono una…

I neuroni specchio sono un particolare tipo di cellule neuronali deputate all’apprendimento e sviluppo dei processi imitativi; hanno un’influenza fondamentale per il corretto sviluppo del bambino, in particolare nei primi 3 anni di vita. Sono stati scoperti in anni relativamente recenti, circa 30 anni fa e si tratta di una delle più importanti scoperte delle neuroscienze dell’età contemporanea. I neuroni…

La celiachia è una malattia autoimmune cronica multiorgano che colpisce l’intestino tenue in persone geneticamente predisposte, ed è scatenata dall’ingestione di glutine.  Le indicazioni attuali prevedono che il glutine possa essere introdotto nella dieta del bambino in qualsiasi momento tra i 4 e i 12 mesi di età. In passato si pensava che inserire il glutine nella fascia “protetta” tra…

La prevalenza delle allergie alimentari (AF) mediate da immunoglobuline E (IgE) nei bambini ha mostrato un aumento significativo negli ultimi decenni. Al giorno d’oggi, nei paesi occidentali l’allergia alimentare riguarda una percentuale tra il 6 e l’8% dei bambini. Latte di mucca, uova di gallina, soia, arachidi, frutta a guscio, grano, pesce e frutti di mare sono gli alimenti più…

ll soffocamento è una delle principali cause di morte del bambino e il periodo più critico è quello che va da 0 a 4 anni. Una delle principali cause di soffocamento è il cibo; ossicini di pollo e lische di pesce (32% dei casi), noccioline (22%) e semi (16%) sono gli alimenti che causano più spesso incidenti. La gravità dei…

Durante il primo anno di vita, il bambino può, e deve, assumere progressivamente tutti gli alimenti, in base alle sue esigenze e alle competenze neuromotorie acquisite. Come vedremo nel prossimo capitolo, l’evitamento ingiustificato di determinati cibi non è più raccomandato, e anzi viene scoraggiato dalle attuali indicazioni nutrizionali, perché l’inserimento nell’alimentazione del bambino dei cibi più allergizzanti nel periodo tra…

C’era una volta, ma purtroppo esiste ancora con una certa frequenza, lo schemino del pediatra che il pediatra consegnava alla mamma non appena il bambino raggiungeva i quattro mesi e mezzo di età, per iniziare lo svezzamento. Questo schemino prevedeva la farina di riso o di mais e tapioca, da aggiungere al brodo vegetale e l’omogeneizzato di carne e via…

Quando si inizia lo svezzamento, o comunque l’introduzione dei primi alimenti in ambito di alimentazione complementare, la prima domanda è: posso iniziare con la frutta? Eventualmente con che tipo di frutta? Iniziare con la frutta non è l’atteggiamento migliore, per svariati motivi: i bambini hanno infatti una innata predilezione per il sapore dolce e questa innata predilezione risponde alla necessità…

La Società di Nutrizione Umana (SiNU) raccomanda di implementare progressivamente l’alimentazione del bambino anche con gli spuntini, e alternare i vari gruppi alimentari come segue:  Frutta e ortaggi Dalle 3 alle 5 porzioni al giorno (mezzo frutto, 40-50 grammi, oppure un omogeneizzato), privilegiando la stagionalità. Cereali (Grano, mais, farro, orzo, sorgo, miglio, grano saraceno, quinoa, riso): 14 porzioni settimanali, circa…

Start typing and press Enter to search

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.